Sanremo 2014-Arisa: Controvento. Testo e video della canzone di Arisa

Arisa è stata la prima cantante della categoria Big ad esibirsi nella prima serata del Festival di Sanremo 2014 del 18 Febbraio.

Come l’ anno scorso, ogni cantante Big ha la possibilità di presentare 2 canzoni inedite sul palco del teatro Ariston. Le canzoni vengono votate sia col televoto da casa (peso del 50%) che dalla sala stampa (peso del 50%). Dalla somma dei voti viene poi decretata la canzone preferita che prosegue la gara di Sanremo.

Nella prima serata del 18 Febbraio 2014, Arisa ha presentato quindi le sue due canzoni inedite: “Lentamente (il primo che passa)” e il brano “Controvento”.
E’ stata la canzone “Controvento”, scritta dal suo autore ed ex fidanzato Giuseppe Anastasi, ad essere scelta come preferenza col 64% dei voti.

In merito alla sua quarta partecipazione a Sanremo, la stessa Arisa ha dichiarato:
“Adoro Sanremo, in quella settimana mi sento una diva, ed è l’ unica volta, non me la togliete! Dal punto di vista emotivo, non importa se per me è la quarta volta: amo emozionarmi, anche avere paura, è un modo per sentirsi vivi. Mi piace sentirmi viva attraverso le emozioni, perfino attraverso gli imprevisti e le situazioni difficili. Ogni volta non vedo l’ora che cominci!”.

Arisa è ormai “di casa” a Sanremo e la sua interpretazione non delude mai le aspettative: è un’ artista che riesce sempre a comunicare e donare emozioni.

Video ufficiale canzone “Controvento” di Arisa
(inedito Sanremo 2014)

(Se il video della canzone “Controvento” di Arisa non è visibile, potete segnalarlo riportando il link dell’ articolo e scrivendo a: redazioneioblog@gmail.com
Provvederemo a sostituire il video della canzone di Arisa)

Testo canzone “Controvento” di Arisa

Io non credo nei miracoli, meglio che ti liberi
meglio che ti guardi dentro
Questa vita lascia i lividi,
questa mette i brividi
certe volte è più un combattimento
C’è quel vuoto che non sai, che poi non dici mai,
che brucia nelle vene come se
il mondo è contro te e tu non sai il perché,
lo so, me lo ricordo bene

lo sono qui
per ascoltare un sogno
Non parlerò
se non ne avrai bisogno
Ma ci sarò
perché così mi sento
accanto a te
viaggiando controvento
Risolverò
magari poco o niente
ma ci sarò
e questo è l’importante
Acqua sarò
che spegnerà un momento
accanto a te
viaggiando controvento

Tanto il tempo solo lui lo sa, quando e come finirà
la tua sofferenza e il tuo lamento
C’è quel vuoto che non sai, che poi non dici mai
che brucia nelle vene come se
il mondo è contro te e tu non sai il perché
Lo so, me lo ricordo bene

lo sono qui
per ascoltare un sogno
Non parlerò
se non ne avrai bisogno
Ma ci sarò
perché così mi sento
accanto a te
viaggiando controvento
Risolverò
magari poco o niente
ma ci sarò
e questo è l’importante
Acqua sarò
che spegnerà un momento
Accanto a te
Viaggiando controvento
Viaggiando controvento
Viaggiando controvento

Acqua sarò
che spegnerà un momento
Accanto a te
viaggiando controvento.

Tag: , ,
Di

Lascia un commento